pane raffermo in prestito

lunedì 15 ottobre 2012

Pubblicato da Lydia 49 commenti

Son tornata, come si suol dire "a volte ritornano".
L'occasione meritava: partecipare ad un contest per una buona causa  ed evitare di perdere un'amica, che sarebbe un danno gravissimo con la crisi che c'è in giro.
Così ho messo da parte la pigrizia e la stanchezza,  ho cercato nei meandri della mia memoria la password per entrare nel blog, ho tolto le ragnatele dal forno, ho trascorso 2 ore della mia vita a cercare lo stampo adatto, ho dovuto pendere al volo una laurea in ingegneria informatica per capire le modifice che il signor Blogger ha apportato negli ultimi mesi e ce l'ho fatta anch'io a partecipare a "IO NON MANGIO DA SOLO"  il contest di Virginia a sostegno delle iniziative di ProgettoMondo Mlal.
Requisito essenziale per partecipare al contest (che scade alla mezzanotte di domani) è che la ricetta sia a base di pane: io ci tenevo che la ricetta fosse soprattutto antispreco e che fosse realizzata con avanzi di pane secco e fondi di frigorifero, perchè se è vero che ci sono 1 miliardo e 200 milioni di persone che non si nutrono a sufficienza, è altresì vero che buona parte dei rimanenti 5 miliardi e passa sperperano a piene mani.
Unico problema: non compro e non faccio pane ultimamente, di conseguenza non avevo a disposizione resti secchi, quindi è bene sappiate che il pane raffermo utilizzato per questa ricetta è preso in prestito.
Mi sorge un dubbio: ora mi toccherà comprare del pane e lasciarlo seccare per renderlo a chi me lo ha gentilmente prestato nel momento del bisogno, o posso anche restituirlo fresco?





FRITTATA DI PANE RIPIENA
io l'ho cotta in forno, ma potete prepararla in padella come una qualunque frittata.
Le dosi sono assolutamente indicative, vi verrà bene sia che prevalga il pane sia che prevalga l'uovo.

per 300 g circa di pane raffermo
4 uova
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
avanzi di salumi (io ho usato del prosciutto cotto)
avanzi di formaggio (io avevo del provolone piccante)
sale
olio

Spugnare il pane nell'acqua e strizzarlo bene.
Sbattere le uova, salarle, aggiungere il pane ed il parmigiano grattugiato e mescolare.
Ungere accuratamente uno stampo dal diametro di 15 cm, versare la metà del composto uova-pane, farcire con formaggio e salumi a pezzetti, completare con l'altra metà del composto uova-pane ed infornare a 180° per circa mezz'ora.


Avevo già pubblicato qui una ricetta molto simile.


Ricetta e contest a parte ci tengo a ringraziare chi continua a scrivermi, a chiedere e a preoccuparsi per me.